14 gennaio 2014 / in News Adeguamento degli impianti fotovoltaici alla delibera AEEG 243/13

Informiamo che in data 06 Giugno 2013 è stata pubblicata la delibera AEEG (Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas) n. 243/13 che obbliga i proprietari di impianti fotovoltaici ad uniformare alcuni dispositivi a specifiche prescrizioni contenute nell’Allegato A70 (paragrafo 5) al codice di rete Terna, per garantire la sicurezza del sistema elettrico nazionale.

La delibera suddivide gli impianti da adeguare in due categorie:

  • Impianti fotovoltaici potenza complessiva superiore a 6 kW, connessi alla rete di Bassa Tensione ed entrati in esercizio entro il 31 marzo 2012;
  • potenza complessiva fino a 50 kW, connessi alla rete di Media Tensione ed entrati in esercizio entro il 31 marzo 2012.

Gli adeguamenti richiesti dovranno essere effettuati con le seguenti tempistiche:

Entro il 30 giugno 2014:

      • Impianti con potenza complessiva superiore ai 20 kW, connessi alla rete di Bassa Tensione ed entrati in esercizio entro il 31 marzo 2012;
      • Impianti con potenza complessiva fino a 50 kW, connessi alla rete di Media Tensione ed entrati in esercizio entro il 31 marzo 2012.

Entro il 30 aprile 2015:

      • Impianti con potenza complessiva superiore a 6 kW e fino a 20 kW, connessi alla rete di Bassa Tensione ed entrati in esercizio entro il 31 marzo 2012.

 

Cosa significa fare l’adeguamento all’impianto fotovoltaico?

Tecnicamente, in base alla configurazione dell’impianto, si devono eseguire a seconda dei casi aggiornamenti software o hardware (o entrambi) in modo da rendere la rete elettrica territoriale più stabile. A seguito dell’adeguamento degli impianti, i produttori sono tenuti a sottoscrivere il nuovo regolamento di esercizio trasmesso dall’impresa distributrice e a inoltrarlo alla stessa allegando una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, redatta ai sensi del D.P.R. 445/00 da un responsabile tecnico di impresa installatrice abilitata o da un professionista iscritto all’albo professionale secondo le rispettive competenze.

È obbligatorio fare l’adeguamento all’impianto fotovoltaico?

Si. Nei casi in cui gli impianti tenuti all’adeguamento risultino inadempienti, l’impresa distributrice ne dà comunicazione al produttore e al GSE. Per tali impianti il GSE provvede alla sospensione dell’erogazione di eventuali incentivi (Conto energia, Tariffa onnicomprensiva, Certificati Verdi, Cip 6/92), nonché dell’efficacia di eventuali convenzioni di ritiro dedicato o scambio sul posto, fino all’avvenuto adeguamento certificato dall’impresa distributrice.

Perché rivolgersi ad Energy Partner per l’adeguamento del tuo impianto fotovoltaico?

Energy Partner potrà offrirvi tutta l’assistenza necessaria per l’adeguamento del vostro impianto fotovoltaico secondo le normative vigenti. Si procederà con un’attività in loco di riprogrammazione/aggiornamento, o se necessario, sostituzione di alcuni dispositivi, per poi procedere con le attività burocratiche richieste di elaborazione e trasmissione di documenti al gestore di rete.